Un romanzo intenso e profondo sull’amore, il cambiamento e il coraggio di esplorare nuovi mondi.

Recensione di "Ore Cutanee" di Duikio Scalici.
“Ore cutanee” di Duilio Scalici

Una porta rossa e un mistero in “Ore Cutanee“!

Cosa ci può essere dietro una porta rossa il cui accesso è consentito solo alla responsabile della casa di riposo nella quale lavora Ninfa, la protagonista del nuovo romanzo di Duilio Scalici edito da AUGH Edizioni ?

“Quella porta rossa di legno antico catturava la mia attenzione più di ogni altra cosa. Ma era come se fosse lei a suggerirmi di guardarla, come se una strana energia prorompesse dai suoi spifferi… La porta rossa rimaneva chiusa per la maggior parte del tempo e l’accesso alla stanza che celava dietro di sé era vietato a tutti, perfino a noi dipendenti. L’unica a poter entrare era la mia collega più anziana, l’infermiera responsabile della struttura…”

In questo romanzo breve, toccante  e intimo c’ è un mistero da scoprire ma non solo…

Il lettore viene lentamente catturato dai personaggi che lo animano e da Ninfa. Quest’ultima ha una vita come tante fino a quando non conosce l’Amore.

Le sue giornate lavorative “scorrono cullate da un’invidiabile serenità”, ha un bel rapporto con i colleghi e con i pazienti tuttavia, quando si trova a casa nel suo appartamento vuoto, sente il peso della solitudine e si ritrova a pensare e a rimuginare sulle sue fragilità ed incertezze.

“Mi sarebbe piaciuto condividere la vita con qualcuno, innamorarmi. Smettere di avere paura delle delusioni. Smettere di mentirmi. Avevo questa stupida convinzione di non essere in grado di amare, o meglio di avere una sorta di predisposizione ad attirare solo persone che mi avrebbero, inesorabilmente fatto stare male. Quante relazioni ho buttato. Il mio letto era più grande ogni notte che passava, le coperte non bastavano più, sembravano accorciarsi al ritmo delle mie angosce”.

Duilio Scalici con una scrittura precisa e calibrata, ci accompagna in un viaggio nella mente di Ninfa e ci porge le chiavi per aprire la porta che la ossessiona. Quando la responsabile della casa di riposo va in pensione, il suo incarico viene affidato a Ninfa che finalmente scopre cosa e chi si nasconde nella stanza “segreta”.

“Mi misi le mani sul petto, come a coprirlo, ed entrai nella stanza dalle luci calde e soffuse. La porta rossa si chiuse lentamente dietro di me. L’ingresso non aveva nessun disimpegno. Una volta poggiati i piedi sul pavimento in legno di quella stanza mi ritrovai immediatamente in un altro mondo…”

Dietro la porta rossa c’è Zoe, una ragazza bellissima, dal fascino angelico che ha come unico desiderio quello di ascoltare le letture che l’affascinano. Ha bisogno di sentire altre voci non potendo udire la sua. Tra Ninfa e Zoe inizia un dialogo attraverso la scrittura.

Lettere, confessioni, sogni, dolori e passioni permettono alle due figure principali del libro di vivere una sorta di favola contemporanea e di capire che la felicità e la ricerca dell’anima gemella sono possibili abbandonandosi completamente all’amore.

Solo chi è capace di vivere, sperimentare, lasciarsi andare all’ istante può provare l’ebrezza della passione e non sentire più le spine del proprio cuore.

“Senza una persona accanto con cui condividere gioia e dolori va tutto a farsi benedire, niente ha più senso. Solo il calore dell’amore può dare significato ai nostri giorni. Vivere una vita insieme a chi ami, e darsi tutto. E poi arrivare alla fine, pieni di ricordi. Per poter dire ho vissuto”.

Cosa rappresentano le ore cutanee del titolo e fino a che punto può la psiche umana passare dalla realtà alla finzione? È tutto un sogno, o c’ è anche della verità nel rapporto tra Zoe e Ninfa?

Duilio Scalici ci spinge oltre le apparenze, le certezze e ci accompagna verso l’ ignoto regalando al lettore momenti di forti emozioni e al contempo lasciandolo con il fiato sospeso. La descrizione della notte tra le due innamorate è commovente e coinvolgente:

“All’improvviso, senza rendercene conto, ci trovammo nel suo letto… e ci abbandonammo a noi stesse. Avvolte dalla passione…Non riuscivo a pensare a nient’altro che a lei. A lei, a noi, un momento che avrei voluto non finisse mai, fissandosi nell’eternità… Ebbi la sensazione che solo in quel momento entrambe, per la prima volta, riuscimmo veramente a essere libere”

L’ amore diventa salvifico, ci mostra la possibilità di metterci in gioco per capire chi siamo e cosa ci rende effettivamente appagati.

Anche se al nostro risveglio sarà stato tutto solo frutto della nostra fantasia resterà comunque in noi un senso di appagamento e l’ appiglio per crearci un’ esistenza senza rimpianti. 

La natura dell’uomo è vivere, non esistere” è la frase che racchiude perfettamente il senso di “Ore Cutanee”; non a caso Duilio Scalici sceglie una citazione di Jack London che contiene queste parole.

Consigliato a coloro che credono all’universalità dell’ amore, all’unicità di ciascuno di noi e alla magia del cambiamento!!! Suggerito per approfondire il contenuto che si cela tra le righe.

**********************************************************************************************************


Duilio Scalici (Palermo, 1994) è autore, regista e musicista.

Ha realizzato videoclip per artisti quali Marina Rei, Carmen Consoli, Francesco Renga, Ermal Meta, The Andre, Management, 99 Posse, Le Endrigo, Cimini, Bologna Violenta, Sem&Stènn e tanti altri.

Nel 2020 il suo cortometraggio Enfer viene presentato in anteprima mondiale al prestigioso Raindance Film Festival a Londra. Nel 2021 esce Come una formica rossa in una goccia d’acqua il suo primo romanzo per conto di Giulio Perrone Editore. Nel 2022 pubblica il suo secondo romanzo Ore Cutanee per conto di Augh! Edizioni.

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Romanzi
  • Commenti dell'articolo:6 commenti

Questo articolo ha 6 commenti

  1. Valentina

    Wow ma dove trovi queste chicche?
    Sembra veramente interessante!
    Grazie per la recensione ☺️

    1. Giorgia

      Grazie Valentina mi fa piacere che tu abbia apprezzato la ricerca di un titolo meno commerciale.

  2. Teresita

    Molto interessante 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

    1. Giorgia

      grazie !!!!!

  3. Michela

    Ottimo consiglio per le prossime letture!

    1. Giorgia

      Grazie:-)

Lascia un commento